Uh. Funzioner??? Ha senso che gli operatori commercializzino anche hardware?- http://Infoservi.it

> Smart Tab 10: il Tablet Android di Vodafone
>> Milano, 23 febbraio ??? Vodafone Italia presenta Vodafone Smart Tab 10, il nuovo tablet con sistema operativo Android Honeycomb 3.2 che sar?? disponibile a partire dal 27 febbraio
>> Sottoscrivendo l???offerta ???Tablet per te???, sar?? possibile acquistare il nuovo tablet di Vodafone a partire da 19 euro al mese, con un contributo iniziale di 49 euro. ???Tablet per te??? comprende l???opzione Internet Super, che consente di navigare fino a 7.2 Mbps per i primi 3 GB di traffico. Superata tale soglia e??? possibile continuare a navigare senza limiti di tempo ad una velocit?? di 64 Kbps. I Clienti che sceglieranno Vodafone Smart Tab 10 con l???offerta ???Tablet per te??? avranno incluso anche il Campionato di Calcio 2011/12 in diretta video HD e un anno a scelta tra Corriere della Sera, La Gazzetta dello Sport Digital Edition o La Repubblica (con inclusa La Repubblica Sera, nuova edizione serale del quotidiano). Con questa soluzione Vodafone conferma il proprio impegno nell???offrire ai clienti la migliore tariffa per navigare con il proprio tablet, fruendo di tutte le potenzialit?? della rete ed eliminando i dubbi legati al controllo dei costi: i piani non prevedono tariffazione a sessioni anticipate, ne’ costi aggiuntivi per il traffico oltre soglia.
>> Smart Tab 10 sar?? inoltre disponibile al prezzo di 399 euro presso tutti i negozi Vodafone One e sul sito web http://tablet.vodafone.it
>>

Smart_tabSmart_1

>

E ci mancherebbe altro
- http://Infoservi.it

> CANONE RAI SUI PC E SMARTPHONE: FORZATURA GIURIDICA IN CONTRASTO CON L???AGENDA DIGITALE
>> Roma, 21/2/2012 – “Un’assurda forzatura giuridica, ma soprattutto un’iniziativa fuori dal tempo e in totale contrasto con gli obiettivi dell’agenda digitale e gli sforzi che si stanno mettendo in atto per rilanciare la crescita del Paese – e’ il commento rilasciato a margine del Consiglio direttivo di Confindustria Digitale da parte del presidente Stefano Parisi, sul balzello che la Rai vorrebbe imporre a imprese e professionisti per il possesso di Pc, tablet e smartphone.
>> “Innanzitutto va chiarito ??? continua Parisi – che i Pc non sono stati concepiti per la ricezione di trasmissioni radiotelevisive, ma per innovare l’organizzazione del lavoro e la comunicazione. Il fatto che possano ricevere segnali televisivi lo si deve al processo evolutivo del mondo digitale, di cui lo stesso settore radio tv ha fortemente beneficiato per il suo sviluppo. Quindi l’estensione del canone Rai agli apparati dell’Ict, la pretesa di associarlo alla titolarit?? di un abbonamento a banda larga, il richiamarsi a una legge del ???38 per tassare tecnologie del duemila, sono frutto di un’interpretazione del tutto arbitraria non supportata da alcun riferimento legislativo. Come settore dell’Ict ci preoccupa di essere oggetto di continui tentativi di aumentare il carico fiscale, gia’ molto pensante, sui prodotti dell’innovazione tecnologica, invece di essere valorizzato come chiave per lo sviluppo e la crescita del Paese. Consideriamo la visione miope e arretrata che affiora da parte di un importante ente pubblico tecnologico come la Rai, un segnale molto negativo e chiediamo che quest’iniziativa, in netta contraddizione con la politica del Governo avviata con il Dl semplificazioni che punta all’attuazione dell’agenda digitale in Italia, venga bloccata???.
>> http://www.confindustriadigitale.it
> >

socialbakers-social-media-report-italy-header

Risorsa notevole: quelli di Socialbakers raccolgono statistiche piuttosto interessanti sugli utilizzi di Facebook (e altro) da parte delle aziende, per pagine e applicazioni. Nell’infografica qui a seguire, il report sui Top 10 brand e media italiani, per numero fan e indice di engagement – con rilevanti differenze tra i due risultati. Continue Reading…

pinterest drives traffic

Decisamente fuori tempo massimo, anche se lo seguo da tempi non sospetti, mi decido a parlare di Pinterest, la nuova hot baby del social networking mondiale – e molto di più. Ho una piccola raccolta di link e le nostre prime esperienze, visto che con Blomming siamo lì sopra da qualche mese e, grazie al botto di queste ultime settimane, iniziamo a sentirlo nei referral. Continue Reading…

Fw: Ricevo e giro

Continue Reading…

Formule raffinate per dire che è finita… Che peccato

Kodak annuncia la decisione di concentrare le proprie attività del settore consumer su opportunità di crescita più redditizie

 

Il piano prevede un’uscita graduale dal mercato dei dispositivi capture entro la prima metà del 2012, tra cui fotocamere digitali, videocamere tascabili e cornici digitali, concentrando le proprie attività del settore consumer su opportunità di crescita più redditizie.
Kodak amplierà  però, il programma di “licensing” del proprio marchio, cercando nuovi licenziatari per le proprie fotocamere.

Continue Reading…

Berlino-european-startup-capital

“We try to change the way of working”, afferma Gunnar Berning, founder e CEO di twago, proprio nell’ultimo bit del video. Anche perché, dice invece a 3:58, “Freelancing is the future of online work”. Tra le abitudini di lavoro attuali e quelle che si possono immaginare c’è ancora strada da fare: “This [i marketplace di lavoro online come Twago, ndr] is changing the whole way of how people are working”. E non solo online: “At the moment everybody is working in an office, with the same people, at the same company. This will dramatically change in the next 8, 10 years”. Perché “Now we have infrastructure, connectivity and tools, and people can be more flexible”. Mi ricorda il finale di quel che dice Mårten Mickos in questo video: “Offices are the heritage of last century industry. Today’s organizations are networks”. In entrambi i casi, due esempi europei rilevanti di vision e capacità di execution - Per twago, vedi i dati in fondo all’articolo.

twago-visita-silvia-foglia-alberto-dottavi-gunnar-berning

A Berlino, con Gunnar e Silvia Foglia che da lì è country manager per l’Italia, non abbiamo parlato solo di questo. Nell’intervista video qui sotto, infatti, trovate anche spunti su Berlino, le startup e come si muovono i finanziamenti lassù. Continue Reading…

Congrats Emil per l’edizione italiana dello Startup Digest!
Italy StartupDigest
Life is too short to work at a boring company.

Italy StartupDigest is curated by:

Emil Abirascid - journalist, founder and CEO of Startupbusiness, more info at www.abirascid.com

 

What’s Going on in Italy’s Startup Community

 
barack and michelle obama kiss
Up film character made of Lego

UP action figure

dottavi-wired-facebook-50-italiani-da-seguire

Grazie, Wired.it! Nell’articolo sulle 50 Persone Da Seguire Su Facebook compaio al numero 25. Un piacere, un onore e anche una responsabilità, che si aggiunge alla citazione tra i 50 Italiani Da Seguire Su Twitter. E’ intrigante partecipare allo sviluppo della Rete in questo modo, e un riconoscimento del genere è uno sprone a fare sempre meglio. Di seguito, curiosità, l’immagine del mio profilo Facebook nei primi del 2008. Continue Reading…

Ciao Splinder

dottavi —  31 January 2012 — Leave a comment

splinder-500

“Popolare la Rete solitaria”, diceva Marco Palombi a quei tempi. E Splinder c’è davvero riuscito. La temperatura delle relazioni che sono nate nel primo grande blog network italiano si percepisce ancora forte dai commenti su Twitter riguardo la sua chiusura. Qualche esempio qui:

Continue Reading…