Archives For eventi

salone-gammadonna

Dopo il panel #FashionTech a Festa della Rete e la giuria allo Startupweekend Fashion, il 2 ottobre sarò a Torino per il workshop dal titolo “Investire nel cambiamento” che si terrà durante Gammadonna, Salone nazionale dell’imprenditoria femminile e giovanile. Questo il panel:  Continue Reading…

go on italia - friuli venezia giulia - riccardo luna

“Il 5 maggio vieni a fare la rivoluzione?”, mi scrive in SMS un po’ di tempo fa Riccardo Luna. “Te lo lì”, penso in genovese, mugugnone, pessimista e dubbioso. Poi ci sentiamo e mi racconta che vuole portare in Italia, a partire dal Friuli Venezia Giulia, questo format che prevede 100 eventi in un giorno. Gli chiedo “E come hai fatto a farti finanziare dalla Regione?”. Dice “No ho trovato sponsor privati. Siamo un acceleratore della Pubblica Amministrazione, ma non prendo soldi pubblici”. Io non son potuto andare, ma da quel che vedo da quelle parti c’è un bel casino. Go On Italia.

Tra gli addetti ai lavori è considerato uno degli appuntamenti più importanti in Italia. Ma non è solo per programmatori: si parla di problematiche di sviluppo, sì, ma anche di modelli e prospettive. E’ Better Software, si tiene a Firenze il 5 e il 6 maggio e fino al 4 aprile offre ingressi scontati: vedi la Registrazione. Il programma parla da solo: in questa pagina trovate gli argomenti delle due giornate, organizzate in sessioni parallele. Tra gli speaker ci sono alcuni tra i principali sviluppatori, imprenditori e ricercatori italiani che si occupano di Nuovo Web – e molto altro.

bettersoftware

Infoservi è partner dell’iniziativa, e la seguiremo nelle prossime settimane. oltre che direttamente durante l’evento.

Uh. Le conferenze da geek stanno decisamente cambiando… Almeno quelle dove si parla di Twitter, come la 140Conf. Ne avevo accennato qua.

More Than Politics

dottavi —  17 June 2009 — Leave a comment

Domattina si è in Triennale. Nell’ambito del More Than Zero Crossmedia Festival (vedi cosa c’è stato l’anno scorso) il sottoscritto parteciperà alla sessione delle 11:45 di More Than Politics. Si parlerà di innovazione digitale e comunicazione politica.

Il programma del festival però è molto esteso e offre diversi spunti. Per esempio alle 15:30 parlerà Martin Ericsson, direttore creativo di The truth about Marika di cui ho parlato qua.

Infoservi Millionaire

dottavi —  5 June 2009 — 5 Comments

Nel senso… il numero di giugno della rivista Millionaire ospita un bell’articolo sui blog con intervistona al sottoscritto e ad altri illustri colleghi, tra i quali Spoilerin (brava Vane!!!) e il sempre mitico Filippo Berto.

Millionaire Infoservi.it

Forte :)

E’ un gran piacere saltare a Padova, domani, per l’edizione italiana di Imagine Cup, concorso Microsoft per gli studenti. Qui il sito internazionale. Mette insieme tecnologia, giochi, e gli otto Millenium Development Goals delle Nazioni Unite. 

Microsoft Imagine Cup

Il tema di quest’anno è di ampio respiro: "Immagina un mondo in cui la tecnologia possa aiutare a risolvere i problemi più difficili di oggi". Domani pomeriggio in giuria per le selezioni, venerdì si parlerà di start-up. Ci leggiamo da lì.

Qua si è parlato spesso di Do-it-yourself e remix degli oggetti fisici. Tendenza di nicchia, forse non per tutti ma che sta conquistando ampie schiere di appassionati, nel mondo. Anche perché si è attivata una sorta di “osmosi” tra l’underground (sempre sia benedetto, perché è lì che nascono un sacco di idee) e gli ambienti più, diciamo così, istituzionali. Un esempio è la Greener Gadget Competition.

Greener Gadgets

Evento sviluppato in collaborazione con Core77, l’edizione di quest’anno ha premiato proprio due progetti DIY: EnerJar (Grand Prize) e Tweet-A-Watt (premio del pubblico): un sistema che “twitta” il consumo energetico giornaliero in KWh. Ora sono disponibili sia i kit di montaggio sia le spec di progetto in Open Source (se clicchi sull’immagine apri il loro account di Twitter).

Tweet-A-Watt

E l’Italia? Mica stiamo con le mani in mano! Quei matti vulcanici di Mikamai, forse una delle più belle storie uscite (tra l’altro) dall’esperienza Netwo, si sono fatti promotori dell’edizione milanese di Dorkbot“People doing strange things with electricity” (appunto :).

Dorkbot Milano

Secondo me nel momento in cui questo approccio incontra lo storico, sempiterno spirito italiano del “metter le mani sulle cose” – dalla meccanica al modellismo a quel che ti pare – capace che facciamo un botto mica da ridere.

Social Media Lab

Quasi mi dimenticavo di dirlo: oggi pomeriggio è il mio turno, allo IULM, di tenere una lezione in occasione del Social Media Lab. Si parlerà di blog (e molto altro). Qui la pagina ufficiale IULM. Prima volta con questo format, il corso nasce da esperienze precedenti.

Aggiornamento: E’ stato un pomeriggio interessante: stamattina ho ricevuto le prime richieste di contatto via Twitter da parte degli studenti. Una dice “Dopo l’overload informativo di oggi a lezione, altro che surfing…” Spero sia cosa buona! :D

Uno dei temi che ho esplorato nella lezione dell’altro giorno è quello del remix degli oggetti fisici. In questa direzione (non è l’unica della ricerca che sto portando avanti), la mia tesi è che nell’Open Hardware, in certo design, nel Do-it-yourself, insomma nel desiderio di manipolare oggi si riscontra un bulesumme, un proficuo disordine creativo simile a quello che abbiamo visto negli anni scorsi nelle miriadi di trasformazioni dei contenuti “classici” come foto e video del Web 2.0 (pace all’anima sua, tra l’altro).

Nerdbots
Published under permission (C) Nerdbots. Flickr stream

Cosa abbia prodotto in ambito software un movimento del genere, e quanto sia stato importante, è oggi cosa ovvia. Cosa possa produrre in ambito hardware è ancora tutto da scoprire. E pur consci che non potrà acquisire dimensioni paragonabili, secondo me porterà delle belle innovazioni.

Lenny & Meriel
Published under permission (C) Lenny & Meriel: blog, Flickr stream

Combinazione questo spunto sarà anche tra gli argomenti di cui discuteremo lunedì all’Innovative Day di Monza. Ci interroghiamo su un po’ di concetti nuovi – deep design, de-design, co-design: hanno senso? cosa sono? – e su quale creatività sia necessaria in un periodo di recessione, soprattutto per le PMI italiane. L’evento si tiene lunedì questo 16 febbraio, dalle 9:30, nella sede della Camera di Commercio Monza e Brianza, in piazza Cambiaghi 9 a Monza. Controllate sul sito se si può ancora entrare, non so.

C’è chi fa le pulci e chi conta le viti. Per esempio Antonio Sofi. Che in questo post da leggere d’un fiato racconta l’incontro con Nicholas Negroponte, a Firenze, per l’OLPC.

Di cui Antonio nota, appunto, quella vite in più. Che fa la differenza.