Nuova imprenditoria: nasce un’Associazione italiana. In “Face 2 Face” all’Ambasciata americana

dottavi —  14 March 2007 — Leave a comment

Si muove il mercato, si muovono le idee. E le persone. O forse è meglio dire il contrario, perché sono le persone all’inizio di tutto: persone che hanno idee che muovono il mercato. E’ questo lo spirito con cui Marco Palombi, serial entrepreneur noto per la creazione di Splinder, e Michele Appendino, imprenditore e venture capitalist, già Net Partners e ora A.M.E. Ventures, hanno deciso di fondare un’associazione che stimoli, supporti e promuova la nuova imprenditoria italiana. “Nuova” proprio perché basata sullo spirito, sulle idee e sulle iniziative delle persone.

Come dice Michele Appendino: “Riteniamo che il fatto che l’Italia abbia poco venture capital sia una conseguenza e non una causa. Una maggiore presenza di giovani imprenditori altamente qualificati e una migliore conoscenza dei casi di successo contribuirebbe in modo significativo a far confluire piu’ capitali di rischio in italia. I mercati finanziari si adattano, magari con ritardo ma inevitabilmente, alle opportunità”. E’ quindi necessario stimolare e far emergere le idee (le persone), e nello stesso tempo supportarle. Persone che molto spesso, in Italia, sono lontane dai circuiti che tradizionalmente si occupano di imprenditoria – centri di sviluppo territoriale, think tank universitari, associazioni industriali – o che non hanno alle spalle altre esperienze imprenditoriali, magari di derivazione familiare, già consolidate.

Per questo Palombi e Appendino parlano in realtà di “imprenditoria di prima generazione”. Un tema che è piaciuto molto all’Ambasciatore americano in Italia, Ronald Spogli, che ha invitato Palombi a parlarne (qui il racconto di Marco), anche perché molto vicino a un programma di interazione con l’imprenditoria italiana dell’ambasciata stessa. Si chiama Partnership for growth e intende sviluppare una “collaborazione tra i nostri Paesi al fine di individuare modi creativi e innovativi per sostenere una dinamica di crescita economica”. Un’iniziativa pilota ha avuto come risultato la partecipazione, negli USA, di cinque giovani ricercatori e imprenditori in erba italiani a sessioni di approfondimento accademico e un’esperienza professionale nell’ambito di un’azienda innovativa.

Di tutto questo Palombi e Appendino ne hanno parlato il 14 marzo, in un evento live di video-webchat, denominato Face2Face, sempre dell’Ambasciata americana. Si tratta di una trasmissione video in tempo reale, affiancata da un sistema di chat tramite il quale sarà possibile inviare le proprie domande, che saranno moderate.

Il video dell’incontro si trova a questo indirizzo.

PS Qui la mia prima intervista a Marco Palombi, giusto giusto un anno fa.

dottavi

Posts Twitter Facebook Google+

Journalist, Blogger, Entrepreneur, Advisor. Writing about tech, culture and society since 1991. Formerly contributor at Forbes, Co-founder Blomming.com. Now Partner at Fashion Technology Accelerator.
0 comments