Archives For Off Topic

Diario de Tarifa

dottavi —  11 August 2014 — 1 Comment

castillo-guzman-tarifa

Qui la vita è:

Mi sveglio e mi faccio un caffè (con la moka). Lo bevo guardando il porto e le palme davanti casa oppure il Castillo Guzmàn e l’Africa, dall’altra parte (ho quattro finestre d’angolo).

tarifa-casco-historico

C’è rumore perché stanno facendo i lavori e qui è centrale, ma non mi dà fastidio. Sono cresciuto nell’angiporto di Sampierdarena, figurati, gru e Caterpillar mi piacciono. Dopo il caffè è il momento in cui dovrei scrivere ma cazzeggio, o dormicchio. Chissenefrega. Continue Reading…

Ero a Londra. Avevo 19 anni, e girava questa canzone. Da lì a poco avrei davvero iniziato a usare un Borsalino, uno piccolo, in feltro, di mio nonno. Poi, per decenni, ho pensato che “My home” era il mio portatile. Fino a quando, poche settimane fa, incontro questo Shop che mi fa tornare alla mente tutto. E mi fa anche pensare a quanti anni sono ormai passati…



San Francisco: Dove Cercar Casa

dottavi —  30 October 2011 — 4 Comments

san-francisco-creative map

Ci sono due metafore che mi colpiscono in modo particolare di San Francisco. La prima, ovviamente non solo legata a questa città, è che le banconote di minor valore hanno i volti dei Padri della Patria – per esempio, il foglio da one dollah ha su George Washington – mentre quella da 100 ha su Benjamin Franklin, un inventore. La seconda, questa sì locale, è che la strada principale, il luogo geometrico, l’asse di simmetria (per quanto asimmetrico) di tutto si chiama Market. Inventori e mercato. Do you know what I mean?, come dicono da queste parti.

Questo è il punto – voglio dire, la linea – di riferimento principale per orizzontarsi a San Francisco. Che d’altronde è facile, essendo una cittadina molto più piccola di Milano, con solo 600.000 abitanti circa. Spalmati, però, su un’area molto vasta. Ecco qualche suggerimento per puntare al volo le zone di interesse.  Continue Reading…

Prob the best “In memoriam” for Steve Jobs as seen up to now. In the home page today of Sequoia Capital:

steve jobs apple founder dies at 56 - in memoriam by sequoia capital

andare a san francisco

Mi sposto là per il mese di ottobre. Se sei in zona e ti va di incontrarci sarà un piacere. Per esempio, comincio il 5 con un aperitivo organizzato da BAIA – Business Association Italy America. Per lavorare sarò un po’ a The Hub Bay Area un po’ a Rocket Space. Suggerimenti segnalazioni idee… molto apprezzate. Ci aggiorniamo, ciao.

(foto)

9/11, Ten Years After

dottavi —  11 September 2011 — Leave a comment

new-york-times-9-11

Io sono piuttosto insofferente alla retorica. E poi, detto sinceramente, non riesco a convincermi che ci siano vere differenze tra i morti. Così preferisco far parlare loro: The Reckoning del New York Times è uno speciale davvero speciale. Per parte mia posso solo aggiungere una foto che avevo scattato qualche anno prima.

twin-towers

Buon Anno: 2010, il Quinto

dottavi —  31 December 2009 — Leave a comment

Nel senso che stanotte questo blog conclude il quarto anno di scouting tra le meraviglie del Web (e, ovviamente, non solo), e domani ne comincia un altro. Col dubbio che serva a qualcosa ma col piacere di aver incontrato un sacco di persone incredibili: divertenti, curiose, interessanti, appassionate, intelligenti, preparate, sapienti, informate, volenterose, decise, desiderose, straordinarie. Grazie.

microserfs

Benvenuti

Infoservi Network —  19 June 2009 — 14 Comments

Come già accennato, “Viene il momento in cui si prende una decisione, anche se non si è pronti”. Sorry, provvedrò quanto prima a sistemare le ultime cose. Intanto, come previsto, il feed ha combinato qualche pasticcio, me ne scuso. Però era ora di fare il passo. Grazie ancora a Michael Juben, per questa versione custom di Arthemia, oltre a quanti già citati l’altro giorno. A presto.

Uso questa vecchia bozza numero 1.000 così, per amor di precisione, anche se ormai siamo a 1.080 post  circa, per 1.257 giorni di appassionante blogging. Si poteva fare di più e meglio? Forse. E allora facciamolo.

In queste ore Infoservi.it è stato migrato su WordPress grazie al preciso e competente lavoro di PikoDesign, la nuova agenzia di Napolux e soci. Grazie ragazzi per la pazienza e Francesco per la supervisione. Un grazie speciale a Marlenek, che anni fa si è fatto questa piattaformina blog tutta da solo, ancora qui che gira allegramente, per dBlog e per l’assistenza alla migrazione. Grazie anche ai Digital Natives, a Monkey Business e, last but not least, a Davide "Folletto" Casali: a tutti ho rotto in qualche modo le scatole (perfino ad Alberto Mucignat, gentilissimo in mail :) e tutti mi hanno aiutato tantissimo. E comunque gli è ancora andata bene, non avete idea di quanto abbia rotto ai miei due soci di sempre, Luca Galli e Ivan Montis: co-fondatori di questa idea, all’inizio, e sempre voci critiche importanti – ben gentili eh ;D

Tempo di crescere. (era: Domattina sistemo le ultime cose e si passa). All’inizio userò un template molto semplice – questo, fatto da un italiano (piacere) – un po’ come ha fatto Scobleizer qualche tempo fa, e poi vedrò. Nel passaggio potrebbe capitare qualche pasticcio nel feed ma non dipenderà da me, mi scuso in anticipo.

Se vi va di dirmi cosa vi piacerebbe vedere nel prossimo Infoservi – argomenti, tagli, fatti, notizie, commenti, intere nuove categorie, boh – sarà un piacere. E altrettanto se mi raccontate cosa non vi piace. Se date un’occhiata all’home page, qui, troverete sul bordo sinistro un rettangolo con scritto "Feedback". E’ per provare Get Satisfaction, un sistema a cui un’azienda si può iscrivere per poi raccogliere lì sopra i commenti dei suoi clienti. Utile per chi ha un sito "1.0". lo uso qui perché d’ora in poi non riuscirò più a migrare i commenti al blog

Ehi ehi mica mi dimentico. Un super-grazie a voi che passate per queste pagine e mi fate il regalo di leggere quel che scrivo. Sempre al vostro servizio, per quel che posso.

Agg: Technicalities dell’ultimo momento fanno slittare tutto a lunedì. Buon weekend!

Infoservi Millionaire

dottavi —  5 June 2009 — 5 Comments

Nel senso… il numero di giugno della rivista Millionaire ospita un bell’articolo sui blog con intervistona al sottoscritto e ad altri illustri colleghi, tra i quali Spoilerin (brava Vane!!!) e il sempre mitico Filippo Berto.

Millionaire Infoservi.it

Forte :)

Leggo poco fa che è mancato Fabio Metitieri. Un dispiacere. Ha fatto molto, a modo suo, per la diffusione e la crescita della cultura digitale italiana. Ammetto: difficile esser d’accordo con lui, ma le voci discordanti sono importanti. E anche per questo mi ha doppiamente colpito quando, qualche settimana fa, mi ha contattato per farmi inviare il suo ultimo libro, "Il grande inganno del Web 2.0". Lo leggerò con doppia attenzione. Un saluto.

In una giornata come questa non mi viene altro che segnalare questa testimonianza esasperata proveniente da L’Aquila. Che non c’è più. Un abbraccio.