Archives For Humor and Comics

Pubblicato lo scorso 8 novembre su You Tube, in soli 12 giorni ha raccolto più di 800 mila visite. Realizzato da Lucas Martell, Pigeon:Impossible è un divertente cortometraggio in animazione 3D che racconta la storia di un agente segreto addestrato a tutto, meno che ad avere a che fare con un piccione. E da qui il titolo che fa il verso alla famosa serie di film sull’agente segreto più famoso di tutti i tempi. Questo il blog ufficiale del progetto. [fabio]

Ricomparsa l’altro giorno per vie traverse e subito usata in una presentazione, non posso non pubblicarla anche qua (viene da Tumbrl). Ma la domanda è, come spesso ci siamo detti, non solo cosa avrebbero fatto negli anni ’60 se ci fosse stato Twitter, ma anche e soprattutto cosa ne sarebbe della tecnologia se non ci fossero stati gli hippie. E quanto si deve alle controculture. E’ buffo tornare su questo tema, periodicamente. E’ stato il post numero 2 di Infoservi: Hippie.com. Evidentemente bisogna approfondire.

1240

Il Remix di Luca Bizzarri

dottavi —  9 November 2009 — 4 Comments

Luca Bizzarri, comico televisivo noto anche per la sua conduzione de Le Iene con Paolo Kessisoglu ma famoso soprattutto perché genovese, sta sparigliando su FriendFeed con Cartello Bizzarro. Qualche centinaio di friendfeeder si sta divertendo a rielaborare una sua foto. Qua sotto alcune testimonianze direi mirabili. Roba da prime time, e invece è “solo” un remix.

Cartellobizzarro

Qui la pagina di Luca su Wikipedia.

calvin&hobbesUna storia da weekend: Nevin Martell è un Author, producer and raconteur, come dice nel suo profilo Twitter, che ho incontrato in Rete qualche tempo fa. Ha iniziato la promozione del suo libro Looking for Calvin and Hobbes: The Unconventional Story of Bill Watterson and His Revolutionary Comic Strip parecchio tempo fa, rendendo disponibile il primo capitolo. Gliel’ho chiesto, me l’ha mandato e ve lo ripropongo qua. Il libro è ora su Amazon (qui la pagina su Facebook). Impredibile, per gli amanti del genere.

Looking4CalvinandHobbes

Pirattitude

dottavi —  20 September 2009 — Leave a comment

In Rete, si sa, c’è spazio per qualsiasi sub-cultura. Compresa quella dei pirati – no, non quelli digitali. Quelli veri. Arr! Ieri era il Talk Like a Pirate Day.

pirateday

(via Nicola Losito)

Ehm, ecco, sono conscio del linguaggio non proprio gentile, e me ne scuso per conto dell’autore. Ne è stata realizzata una versione italiana leggermente emendata, ma io trovo che l’originale di questo importante strumento decisionale sull’opportunità o meno di una intro in Flash ai siti web metta una parola, diciamo così, definitiva al problema…  Should your website have a flash intro?

flash_intro

(Non riesco a smettere di ridere… :)

PhD Humor

Infoservi Network —  12 September 2009 — Leave a comment

Si parlava di Tesicamp, il “Barcamp dei tesisti”. Momento di riflessione, tra l’altro, sulle prospettive lavorative di laureati, doc e post-doc. Ci si può anche ridere su con PhD Comics. Strisce umoristiche dedicate proprio a questo mondo :)

phd081409s

PS Tema simile: di Math Geek Humor si era parlato qui.

Geek Is The New Black

dottavi —  9 September 2009 — Leave a comment

Non siamo in pochi a ricordare quei momenti d’imbarazzo, a una cena o una festa, in cui ci scappava di parlare di… computer (che brutta parola). Era più forte di noi, e gli effetti sociali erano devastanti. Molto dobbiamo ancora fare senz’altro – in caso di sintomi di alienazione, rivolgersi a The Society For Geek Advancement – ma per fortuna molto è cambiato. Siamo molto, molto sexy, di questi tempi. Noi geek, intendo :D

Ne abbiamo parlato con Federico Ferrazza de L’espresso, che mi ha intervistato per Pianeta Geek, una carrellata di robe divertenti sul tema (io sono in fondo all’articolo).

Geek_stuff

Segno qua i link degli argomenti di cui abbiamo parlato, che nell’edizione cartacea trovate nella box in pié di pagina:

  • Poken. Imperdibile. E’ un chip RFID con un… id, ovviamente. Basta accoppiarlo a un altro, si scambiano i codici e quando torni al computer recuperi i dati della persona, via USB. Uber-geek
  • Flip Video. Una videocamera che rende il video “Facile come le foto”. Anche in questo caso, attacchi all’USB e il tuo video è online
  • Social Network sul cellulare. Be’ mica puoi andare in giro senza
  • ThinkGeek. Il pay-off dice tutto: Stuff for smart masses :)

Tempo fa avevo fatto una raccolta di idee divertenti a cui sono molto legato. Altro, infine, in questa categoria.

Geek_Society

E’ proprio vera l’affermazione di Calvin & Hobbes: ci sono momenti in cui “Il progresso tecnologico fa Boink”.

calvin_boink

Uno di questi sembra essere l’apertura del secondo negozio Apple italiano, a Carugate, in questi momenti. Le prime voci in Rete dicono la coda sia iniziata ieri notte e conti, mezz’ora prima dell’apertura, un migliaio di persone. Filippo Corti sta mettendo online un photostream (ma protetto da diritti, quindi solo anteprime per noi).

Apple_Carugate

LaCie: Assistere l’Assistenza

dottavi —  3 September 2009 — 2 Comments

Credo che l’assistenza di LaCie abbia davvero bisogno di un tonico, un cordiale, un defribillatore. Voglio dire: non si chiede tanto, ma almeno leggere il testo del ticket di assistenza. Compro un nuovo set di dischi (da MediaWorld vengon via a 30 euro meno di quanto scritto sul sito). Compatibilità Mac e Pc e, offerta speciale, un anno di back-up online. Forte, dico. Installo, mi registro sul sito, accedo all’offerta speciale e

“The service requires Windows Vista/XP or Mac OS 10.4/10.5 (running on an Intel-based Mac). Your computer is currently running Unknown”

Ok, il mio sistema è Unknown, anche se è esattamente uno di quelli listati. Non ho voglia di smanettare, quindi mando un messaggio al Supporto con tutte le informazioni possibili, compreso quelle sopra. Un certo Federico mi risponde così:

Gentile Alberto,

Può cortesemente provare ad instalalre il software su un secondo computer? La versione per MAC tra l’altro dovrebbe essere una versione trial in quanto una versione completa non mi risulta completata. La versione per PC è finale.

Non ho parole… :)

Buoni Propositi

dottavi —  6 August 2009 — 1 Comment

Ultimi post prima delle vacanze. Questo a mo’ di buon proposito per come riorganizzare il lavoro la prossima stagione :)

What consumes me – Bud Caddell » How to be happy in business – Venn diagram.

La BBC pubblica una piccola, meravigliosa storia di Charles Babbage, grande figura nella storia del computer. Infastidito dagli errori di calcolo e stampa delle tavole dei logaritmi, decide di costruire un’intera calcolatrice, con tanto di “stampante”: imprimeva i risultati su piccole lamelle di ottone (a “bulino”), che potevano essere così direttamente inchiostrate e stampate. Un perfetto geek: fare i calcoli è noioso, meglio programmare una calcolatrice. Solo che lui l’ha fatta d’ottone. Ha anche progettato una macchina programmabile (Analytical Engine), primo modello funzionale di computer, valido ancora oggi. Noioso? Per nulla. Sono sei tavole a fumetti: The Tech Lab.

BBC Techlab - Babbage

Meraviglioso. Il disegnatore, Sydney Padua, ne ha altre da raccontare, tra cui un’intera storia in onore di Ada Lovelace (ne avevamo parlato qui).

Via Boing Boing.