Archives For Fashion and Creative Industries

L’altro giorno allo Startupweekend sono partito da questo video per la mia presentazione “Disrupting Fashion”. Sembra puro humor, invece i ragazzi di DollarShaveClub hanno preso 22.8 milioni di dollari in tre round, da 12 investitori. Solo una delle storie interessanti che si stanno verificando in questo spazio.

fashion-tech-startup-battle-startupweekend-milan-2014

Di Startupweekend ne ho fatti molti (vedi), ma questo è particolare. E’ il primo verticale sul Fashion - anzi sul FashionTech, argomento che sto seguendo da un po’. E’ stato un piacere essere invitato quale giurato, e vedere quali nuove idee si proporranno. Domenica sapremo se c’è buon terreno. Sabato tardo pomeriggio, invece, terrò un piccolo speech dal titolo “Disrupting Fashion”. Il tema è:

La Moda ha iniziato a usare strumenti digitali molto presto. Ma le innovazioni più dirompenti stanno arrivando solo ora. Reactive Web App, Online Personalization, Personal Fabrication, oltre al Digital Marketing, sono i macro-trend che stanno reinventando il Fashion business.

Vediamo. Qui il programma.

fashion-tech-startup

La Moda ha iniziato a usare strumenti digitali molto presto. Ma le innovazioni più dirompenti stanno arrivando solo ora. Di questo parleremo domani, sabato 13, al panel sulle startup del FashionTech, a Festa della Rete. Wood’d, JewelGr.am, Leonardi Milano e Hula sono quattro giovani imprese italiane che stanno sperimentando Personal Fabrication, Online Personalization, Retail Innovation e Digital Marketing. I macro-trend che stanno reinventando il Fashion business.

Non perdetele di vista. Qui il programma.

fashion-analytics-emetrics-milano-2014

Il titolo della sessione è “L’Analytics è così Fashion”. Sarà vero? Ne parliamo con Jarvis Macchi, autore di “Lusso 2.0″, Federico Calore, Sr. Web Analyst Nike, Marco Serpilli, Founder Warda. Ci trovate all’evento di Milano di eMetrics Summit, uno dei più rilevanti eventi internazionali sul tema analytics e Big Data for marketing, nella seconda sessione della mattinata – vedi programma. Abbiamo in serbo un po’ di interessanti sorprese…

kering-group-lvmh-merge-and-acquisitions

Mi scuso per la qualità dell’immagine, ma i contenuti mi sembravano… worth reading.

Lo scorso 17 aprile si è tenuto il convegno Netcomm Digital Fashion & Design – per la precisione “User Experience, Fulfillment e Customer Care per le aziende della Moda e del Design”. Tra i vari dati interessanti UPS ha rilasciato questa simpatica infografica su comportamenti e desideri degli online shopper italiani, che ribadisce una volta di più la necessità di un approccio multi-screen – oggi diciamo omni-channel – al commercio elettronico, o meglio ancora al commercio tout court.

UPS comScore  Comportamenti Online Shopper Italia Infografica

Chiara Ferragni on BoF - Business Of Fashion

Straordinario. Tutti a parlare del futuro del giornalismo e Chiara, che non conosco di persona ma che adoro – anche perché so quanto fattura – finisce su BoF – Business Of Fashion, forse la miglior newsletter al mondo sull’argomento. E’ la seconda volta: era già stata inclusa nel “BoF 500″, la lista delle 500 persone più importanti nella moda nel mondo, di cui solo 47 italiani.

Ora BoF parla in realtà più di TBS Crew che di Chiara. Business di alto livello, eccellenza italiana con proiezione internazionale e tra le startup più promettenti del momento. Sicuramente un modello da seguire. Congrats.

Leggi.

RebelsMarket Steampunk & Victorian's Photos 2

Quando dici “I mercati sono conversazioni”. Oppure le controculture, le niche communities, e cose così. Ecco qualche bellissima principessa steampunk da RebelsMarket, “World’s Largest Counterculture Inspired Marketplace”. Moooolto londinese, ma online. Can’t miss.  Continue Reading…

pinterest drives traffic

Decisamente fuori tempo massimo, anche se lo seguo da tempi non sospetti, mi decido a parlare di Pinterest, la nuova hot baby del social networking mondiale – e molto di più. Ho una piccola raccolta di link e le nostre prime esperienze, visto che con Blomming siamo lì sopra da qualche mese e, grazie al botto di queste ultime settimane, iniziamo a sentirlo nei referral. Continue Reading…

Riccardo Marchesi, managing director di Inntex e fondatore di Plug&Wear, sul suo profilo Twitter Si definisce un Textile hacker.  Viene da un’azienda di famiglia che produceva macchine da maglieria. Ora crea “tessuti di metallo per la produzioni di scudi per campi elettromagnetici, per il design d’interni e la moda, e recentemente abbiamo iniziato a sviluppare tessuti interattivi, in grado di scambiare informazioni tra quello che succede nel mondo e un computer”. Ne racconta la storia Zoe Romano in Dalle macchine per maglieria alle tecnologie wearable a Firenze.

Plug & Wear Soft circuit

Incredibile quanto tempo ci voglia per arrivare al futuro – qui la mia tesina sui wearables, del 1996. Eppure ora forse ci avvicianiamo a un Futuro Artigiano, per citare il titolo di un recentissimo libro, di Stefano Micelli. Da prendere assolutamente, e argomento su cui tornare.

Melissa Gaetano Pesce SP AD Red (40)

Paul Smith Mini Bag

Paul Smith Mini Bag