Archives For Art and Creativity

Woody Allen

By Fabrizio Musa

“Volevamo fare una rivista digitale dove i bambini potessero trovare il meglio della ricerca sull’immagine per bambini e il meglio delle potenzialità di interazione offerte dall’iPad. E volevamo farne un posto in cui potessero coltivare la loro curiosità e la loro incredibile forza”. E così, quasi en passant, hanno reinventato tutto. Elena Favilli con l’idea di Timbuktu ha vinto la borsa di studio Working Capital – vedi. Ha creato un gruppo di lavoro leggero ma internazionale e hanno portato su iPad non solo un magazine per bambini, che già è un’idea nuova, ma un magazine di news. Reinventato, a sua volta, come App. Non stupisce che, appena rilasciata su iTunes Store, sia finita su Mashable.

Timbuktu Primo News Magazine per Bambini su iPad

Last but not least, Timbuktu è fatta con Baker Framework, altra innovazione importante di un gruppo italiano: ne avevo parlato qui.

Curiosità

dottavi —  3 April 2011 — Leave a comment

Su Blomming stanno iniziando ad arrivare cose curiose.

MaisonDubosk, Ubudu, Luca Mazzu, Cicoria o ancora La Bohemien, che ha i più alti indici di condivisione su Facebook.

Ma non sono solo queste le novità. Stay tuned.

Zombie

LadyB – Spilla zombiettino orange

The Morning Question

dottavi —  24 March 2011 — Leave a comment

“What good shall I do this day?”, si chiedeva Benjamin Franklin. My personal point: meno parole e più fatti. And The Pursue Of Happiness.

Benjamin Franklin

Via Kostasprint.

Andy Warhol Character Made Of Paper

Luci Altre

dottavi —  21 January 2011 — Leave a comment

Io vado matto per queste cose. Sarò rimasto traumatizzato per aver visto una mostra di Brian Eno da ragazzo (per la precisione “Place #16 – Works constructed with sound and light”, non a caso). Fatto sta che installazioni così mi danno un gran senso di futuro.

Aperture by Phillip K. Smith III - LED installation

Palm Springs Art Museum resident-artist Phillip K. Smith III designed, created and installed a twenty-four foot wide relief and light installation titled Aperture in the Hoover Gallery.

Aperture by Phillip K. Smith III - LED installation

The piece is created by 700 pieces of intricately cut acrylic and an elaborate sequence of programmed LEDs.

Aperture by Phillip K. Smith III - LED installation

Design Milk

questions are the start of everything

Questions. Art exhibition in VenturaLambrate, 2010.

Io a settembre pensavo di andare qua: Ars Electronica.

Ero un po’ indeciso fino alla newsletter di stamattina, dove parlano non solo del laboratorio di robotica (ehi! ci sarà Asimo!) ma anche del manifesto completo della manifestazione: Repair.

Qualcuno vuole venire con me? Posti in macchina disponibili.

L’inizio di questo suo altro video è esilarante: “Ho passato sette anni al Massachussett Institute of Technology, in vari laboratori di ricerca… solo per scoprire che sono un Performance Artist”. Be’ magari capitasse più spesso di sbagliarsi così. E’ Golan Levin, e in questo TED Talk mostra una serie di installazioni sul tema dell’osservare e dell’essere osservati una più scioccanti dell’altra.

Quest’anno la conferenza internazionale sul Multimedia dell’Association for Computing Machinery si tiene a Firenze: ACM Multimedia 2010. Se ne sta occupando, tra gli altri, Giampaolo D’Amico, che me l’ha segnalata. Sarà a fine ottobre ma la Call for Contributions per Short Papers, Brave New Ideas, Technical Demo, Video Program, Open Source Software, Doctoral Symposium, Interactive Art scade il 7 maggio. Affrettatevi!

Devo ammettere che la prima volta che me ne ha parlato sono rimasto un po’ interdetto. Era la fine di una lezione del primo o secondo anno, dopotutto. Ma dopo averla conosciuta ho capito che da Lauren ti puoi aspettare questo e altro. Ora alla UCLA, è nata in Sud Africa e cresciuta in Australia ed Europa, un paio di anni fa si è diplomata in NABA Media Design e Arti Multimediali col lavoro di cui vedete il video qua sotto, dal titolo Nonxratedsex. Che è, in realtà, una interpretazione artistica dell’idea originale, cioè una applicazione web in cui condividere il fatto di aver appena fatto l’amore, e il luogo.

Parte di una riflessione più ampia sulla Pornificazione della Società (cito a memoria dalla tesi di Lauren, a cui rinnovo l’invito a una miglior documentazione online del suo lavoro) l’applicazione di Lauren non ha mai visto la luce, nonostante tentativi e incontri. Poche settimane dopo, però, dalla Polonia è arrivata I Just Made Love. E Mashable ne ha scritto un post.

Insomma complimenti a Lauren per l’idea – non capita tutti i giorni di tirar fuori qualcosa che sarebbe potuto andare su Mashable – e per la bella realizzazione. Però è chiaro che dobbiamo di fare di più e meglio per accendere il circuito tra ricerca artistica e sviluppo applicativo.